La conversione da RGB a CMYK è un'operazione delicata che ogni fotografografico o tipografo deve affrontare quando un'immagine deve essere mandata in stampa

Questa operazione è spesso una "bestia nera" magari perché non si hanno ben presenti quali sono i pregi e i limiti dello spazio CMYK e spesso i pareri chiesti a colleghi "esperti" o amici "smanettoni" non fanno altro che confondere le idee. 

La soluzione? Un videocorso chiaro, esaustivo e, perché no, divertente!

Cosa dice chi ha seguito questo corso?

  • umile recensione del corso AE CC 2018

    Luigi Giovanni Gennari

    Nonostante il mio precedente ed affrettato commento, avendo notato una discrepanza tra il titolo del corso e la data dei primi filmati. giudico questo corso ...

    Leggi di Più

    Nonostante il mio precedente ed affrettato commento, avendo notato una discrepanza tra il titolo del corso e la data dei primi filmati. giudico questo corso (appunto umilmente in quanto inesperto) veramente ottimo come la preparazione della Docente!! Complimenti

    Leggi Meno

Contenuti del videocorso

  • 1
    1 - Introduzione
    • 1.1.0 - A chi è destinato questo corso?
    • 1.2.0 - Introduzione al corso
  • 2
    2 - Personaggi e interpreti
    • 2.1.0 - Il corpo del reato: chi ha ucciso questa immagine?
    • 2.2.0 - Il fotografo
    • 2.3.0 - Il grafico
    • 2.4.0 - L'operatore di prestampa
    • 2.5.0 - Mac Oliveight, il detective
  • 3
    3 - Prendere confidenza con CMYK
    • 3.1.0 - È come RGB! – CMYK senza K
    • 3.2.0 - È come RGB! – I canali fratelli: C/R, M/G, Y/B
    • 3.3.0 - È come RGB! – La stessa immagine corretta in RGB e CMYK
    • 3.4.0 - È come RGB! – Ma quante varianti di CMYK ci sono?
    • 3.5.0 - Non è come RGB! – La polizia degli inchiostri
    • 3.6.0 - Non è come RGB! – Una tavolozza piccola piccola: il gamut
    • 3.7.0 - Non è come RGB! – Con K abbiamo una marcia in più
    • 3.8.0 - Non è come RGB! – Il concetto di GCR
    • 3.9.0 - Come convertire in CMYK: la via più breve
  • 4
    4 - Correggere il colore in CMYK
    • 4.1.0 - L'inchiostro più debole: il ciano
    • 4.2.0 - Diamo i numeri: leggere i colori in CMYK
    • 4.3.0 - Attenzione alla TAC: quando l'inchiostro è troppo
    • 4.4.0 - Più ripida è la curva, più elevato è il contrasto
    • 4.5.0 - Primo esempio di correzione in CMYK
    • 4.6.0 - Secondo esempio di correzione in CMYK
    • 4.7.0 - Terzo esempio di correzione in CMYK
    • 4.8.0 - Plate blending: il rosso nel ciano
    • 4.9.0 - Plate blending: rinforzare il canale debole
  • 5
    5 - Chi ha paura dell'Uomo Nero?
    • 5.1.0 - GCR e UCR: la generazione del nero
    • 5.2.0 - CMYK personale in Photoshop
    • 5.3.0 - Manipolazione del nero: maschera di contrasto su K
    • 5.4.0 - Manipolazione del nero: svuotamento di CMY e curva su K
    • 5.5.0 - Manipolazione del nero: false separazioni in CMYK
    • 5.6.0 - Il canale del nero al servizio di RGB
    • 5.7.0 - Quanti neri ci sono?
    • 5.8.0 - Quando CMYK non basta: i colori spot
  • 6
    6 - I profili CMYK
    • 6.1.0 - CMYK personale: nelle viscere di Photoshop
    • 6.2.0 - I retini
    • 6.3.0 - L'ingrossamento del punto
    • 6.4.0 - Creare il profilo più adatto - Prima parte
    • 6.4.1 - Creare il profilo più adatto - Seconda parte
    • 6.5.0 - Caratterizzazioni ISO – Caratterizzazioni pubbliche, profili privati
    • 6.6.0 - Caratterizzazioni ISO – Una caratterizzazione, infiniti profili
    • 6.7.0 - Esempi pratici: separare, separare, separare
  • 7
    7 - Separazioni: scegliere il profilo
    • 7.1.0 - Il comando converti in profilo
    • 7.2.0 - Già, ma quale profilo?
    • 7.3.0 - Cosa fare se il profilo non c'è
    • 7.4.0 - Considerazioni sulla gestione del colore in CMYK
    • 7.5.0 - Meglio giocare in difesa: aggiustamenti a mano
  • 8
    8 - La prova di stampa
    • 8.1.0 - La stampa fotografica è una prova di stampa?
    • 8.2.0 - Simulare le condizioni di output
    • 8.3.0 - Il RIP: raster image processor
  • 9
    9 - Entriamo in tipografia
    • 9.1.0 - Incontro con lo stampatore
    • 9.2.0 - Cosa fornire allo stampatore
    • 9.3.0 - La macchina da stampa non sta mai ferma
    • 9.4.0 - Flusso di lavoro: dal pdf alle lastre
    • 9.5.0 - Il ruolo dello stampatore
    • 9.6.0 - Diffidate degli sconosciuti
  • 10
    10 - Argomenti avanzati
    • 10.1.0 - Flussi di lavoro automatizzati e repurposing
    • 10.2.0 - Come simulare un diverso GCR in Photoshop
    • 10.3.0 - Gradienti in CMYK
    • 10.4.0 - I rischi si nascondono nell'ombra
    • 10.5.0 - I profili CMYK più strani del mondo
  • 11
    11 - Riepilogo e conclusione
    • 11.1.0 - Riepilogo e conclusione

Inizia subito a imparare

Scegli l'opzione che fa per te!

Ti interessa questo videocorso?

Compralo ora, sarà tuo per sempre!

  • Senza scadenza, sarà a tua disposizione online per sempre

  • Potrai seguirlo tutte le volte che vuoi da computer, tablet o smartphone

  • Imparerai - sul serio - dai migliori professionisti!

Oppure vuoi accedere a tutti i nostri videocorsi?

Scegli l'Abbonamento Annuale: accesso illimitato a tutti i videocorsi per 12 mesi

  • Centinaia di ore di videocorsi a tua disposizione per soli 66 centesimi di euro al giorno

  • Inclusi nel tuo Abbonamento anche i videocorsi che verranno pubblicati nei 12 mesi

  • Potrai imparare quando e dove vuoi, da computer, tablet o smartphone

Cosa c'è in questo videocorso?

La conversione da RGB a CMYK è un'operazione delicata che ogni fotografografico o tipografo deve affrontare quando un'immagine deve essere mandata in stampa

Questa operazione è spesso una "bestia nera" magari perché non si hanno ben presenti quali sono i pregi e i limiti dello spazio CMYK e spesso i pareri chiesti a colleghi "esperti" o amici "smanettoni" non fanno altro che confondere le idee.

Come venire quindi a capo dei mille dubbi che accompagnano la conversione da RGB in quadricromia? In altre parole, come essere certi di ottenere in stampa proprio la fotografia che si desidera in termini di colori, luminosità e contrasto

Grazie a questo videocorso potrai finalmente capire tutto quello che sta dietro a una corretta conversione da RGB a CMYK, per risultati di stampa perfetti con le tue aspettative.

Ma non solo: scoprirai anche che nello spazio CMYK è possibile realizzare tecniche di correzione colore impossibili in altri contesti o comunque più efficaci

Questo videocorso è altamente consigliato per: 

  • i fotografi che vogliano ottenere dalla stampa tipografica esattamente ciò che desiderano in termini di colore e resa;
  • i fotografi che desiderino scoprire le possibilità uniche offerte dello spazio colore CMYK per la correzione colore;
  • i grafici che devono creare documenti destinati alla stampa contenenti fotografie;
  • gli stampatori che vogliano capire i segreti della conversione da RGB a CMYK per offrire ai propri clienti risultati impeccabili.

Chi ti accompagnerà in questo videocorso?

  • Marco Olivotto

    Marco Olivotto

    Fin da bambino, avendo ereditato dal padre una passione inesauribile per tutto ciò che è fotografico e cinematografico, si occupa a livello amatoriale di fotografia e camera oscura, perdendo però la transizione epocale a Photoshop avvenuta a cavallo degli anni '90. Verso il 2000 si riavvicina al mondo della computer graphics e in particolare del desktop publishing: qui inizia a scontrarsi con le problematiche relative alla riproduzione fedele del colore. Il punto di svolta avviene nel 2007 quando incontra Dan Margulis, l'uomo che ha sostanzialmente inventato la color correction in Photoshop, e decide di diventare suo allievo. Nel tempo libero ama viaggiare, fotografare, frequentare i suoi affetti lontano dalla folla e preferisce un libro alla televisione. Quando gli dicono che lo considerano un esperto di colore digitale pensa che comunque non sarà mai in grado di riprodurre la scura e profonda luce degli occhi di suo figlio Simone.

Domande più frequenti

  • Mi interessa questo videocorso: per quanto tempo avrò accesso dopo l'acquisto?

    Se ti interessa questo videocorso puoi acquistarlo singolarmente dal pulsante che trovi più in alto 🔝. Una volta acquistato sarà tuo per sempre e potrai accedervi tutte le volte che vorrai.

  • Che differenza c'è tra l'acquisto del singolo videocorso e l'acquisto di un Abbonamento Annuale?

    Acquistando un videocorso singolarmente avrai accesso ad esso per sempre. Se però ti interessano più videocorsi, allora ti conviene attivare un Abbonamento Annuale che ti permetterà di vedere tutti i videocorsi presenti nella nostra libreria, inclusi quelli che pubblicheremo nel periodo di validità del tuo Abbonamento Annuale, cioè 12 mesi.

  • Sì, ma come funzionano i videocorsi?

    Sia che tu acquisti un videocorso singolo, sia che tu attivi un Abbonamento Annuale, potrai, appena completato il pagamento, accedere immediatamente alle videolezioni. Potrai vedere e rivedere i videocorsi tutte le volte che vuoi ma non potrai scaricarli.

  • Come posso pagare?

    Con PayPal e con carta di credito.

  • Ho partita IVA, rilasciate fattura elettronica?

    Certamente! Sarà sufficiente che al momento dell'acquisto tu faccia attenzione a registrarti con i tuoi dati di fatturazione.

  • Ho una domanda, come posso contattarvi?

    Via mail: info@teacher-in-a-box.it; al telefono: 0457903894 (dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17 nei giorni lavorativi); via chat, usando il bollino che vedi in basso a destra; via Facebook: https://www.facebook.com/Teacher.In.A.Box/